Italia - ITALIANO
SELEZIONA UN PAESE
 

Dal curare al prendersi cura delle persone

 

Presentato il 1° rapporto Censis con il supporto di AbbVie sul ruolo del caregiver nel Parkinson avanzato.


 

 


 

Roma, ottobre 2017

I caregiver, il 76,4% donne, sono impegnati in media 10 ore al giorno, nel 30% dei casi senza nessun aiuto. Il 79,2% ne ha risentito sul piano della salute, il 55,7% sacrifica il proprio tempo libero, il 36,9% il lavoro, il 31% le amicizie. Questi sono una parte del risultato della ricerca del Censis, presentata presso la Sala Capranichetta di Roma con il supporto di AbbVie, sul ruolo del caregiver nel Parkinson avanzato. Lo studio fa luce sugli oneri assistenziali di cui i familiari si fanno carico e sull’impatto che i compiti di cura hanno sulla loro condizione esistenziale

La ricerca mette in evidenza quanto la vita del caregiver sia compromessa in relazione a quella del paziente. L’età media del caregiver è di 59 anni, sono residenti soprattutto al nord (39,4%) e al sud (36%), meno al centro (24,6%). A occuparsi dei malati uomini sono soprattutto le mogli, mentre per le pazienti donne aumenta la quota dei caregiver uomini, cioè i mariti, che sono comunque meno delle caregiver donne, di solito le figlie.

Mogli e figlie sono le principali caregiver. È quanto emerge da “La gestione della cronicità: il ruolo strategico del caregiver nel Parkinson avanzato”, la ricerca presentata da Ketty Vaccaro, Responsabile dell’Area Welfare e Salute del Censis e discussa da Emilia Grazia De Biasi, Presidente della Commissione Sanità del Senato, Ignazio Angioni, membro della Commissione Lavoro del Senato e referente del disegno di legge quadro sul caregiver familiare, Alfredo Berardelli, Presidente della Fondazione Limpe, Laura Bianconi, membro della Commissione Sanità del Senato.

I temi che sono stati affrontati durante la conferenza sono stati inoltre le difficoltà pratiche dell’assistenza del paziente, l’impegno che può occupare anche l’intera giornata, l’impatto sulla salute dei caregiver, i cambiamenti nella vita lavorativa e l’isolamento.

 

                                

AVVISO - www.abbvie.it

State lasciando il sito AbbVie.it per visitare siti di terze parti, contenenti informazioni che AbbVie SrL non controlla nè avalla e che possono non essere conformi al Dlgs 219/06 che regola la pubblicità sui medicinali per uso umano.

A detti siti possono applicarsi procedure in materia di tutela dei dati personali diverse da quelle di AbbVie SrL.

AbbVie SrL declina ogni reponsabilità in merito.

Vuoi continuare?

Esci www.abbvie.it

Il sito Internet specifico del prodotto richiesto è destinato ai residenti di un determinato paese o paesi, così come indicato su quel sito. Di conseguenza, il sito può contenere informazioni su prodotti farmaceutici e di altro tipo o sull’utilizzo di quei prodotti non approvati in altri paesi o regioni. Se si è residenti in un paese diverso da quello a cui il sito è indirizzato, ritornare su AbbVie.com o contattare il proprio affiliato AbbVie di zona per ottenere le informazioni appropriate sul prodotto per il proprio paese di residenza.

È possibile che il sito Internet specifico del prodotto richiesto non sia ottimizzato per le dimensioni del proprio schermo.

Si desidera proseguire sul sito di questo specifico prodotto?